Feed

  1. Iniziative a favore dei minori che frequentano nidi e micronidi
    Da dicembre 2018 ad oggi, si sono susseguiti diversi atti che, nell’intenzione del legislatore, dovrebbero contribuire a promuovere il benessere dei bambini che frequentano nidi e micro nidi e a prevenire forme di maltrattamento. Qui uno sguardo di insieme in occasione della pubblicazione del bando per finanziare attività di formazione e l’installazione di sistemi di videosorveglianza all’interno dei nidi
  2. Coordinare gli interventi di contrasto alla violenza
    L’Agenzia per la Tutela della Salute della Città Metropolitana di Milano realizza, da diversi anni, un’attività di coordinamento e confronto con gli attori del territorio che operano nel contrasto alla violenza di genere e domestica. L’articolo – a partire dal racconto delle principali attività realizzate – evidenzia i principali punti di forza di questa esperienza e le sfide ancora aperte.
  3. Gestione associata e aziende consortili, quali apprendimenti?
    Quali vantaggi delle gestioni associate e delle aziende speciali in particolare? Dopo oltre dieci anni di attività, l'ASC Sercop, in un testo recentemente pubblicato, raccoglie alcuni dei principali apprendimenti. Utilizzo strategico delle logiche aziendali, snodo fondamentale assegnato al coordinamento di servizio, investimento sulle logiche collaborative e sulla specializzazione della progettazione.
  4. Bambini B1: il tempo prezioso perso
    L’articolo, a partire da una storia di vita concreta, presenta le riflessioni di L’abilità Onlus - associazione di Milano che promuove la crescita del bambino con disabilità, difende i suoi diritti e sostiene la sua famiglia – riguardo le ripercussioni sui progetti attivati con la Misura B1 a favore dei minori con gravissima disabilità a seguito delle novità introdotte dalla Dgr 1253/2019.
  5. Quale futuro per il welfare lombardo sulla disabilità?
    L’articolo presenta i lavori svolti dagli Stati Generali di Anffas Lombardia. La finalità? Sostenere e stimolare le istituzioni su come garantire il consolidamento, la tenuta e la riqualificazione dell’attuale sistema di welfare lombardo per la disabilità.
  6. Regione che vai, cura che trovi (forse)
    I dati esposti da CittadinanzAttiva nel Rapporto 2019 rimandano l’immagine di un Paese tragicamente frammentato quanto a cure offerte ai malati cronici. Vivere in una Regione o nell’altra può incidere fortemente sulla possibilità dei pazienti di ricevere diagnosi, assistenza e presa in carico adeguata.
  7. Riparte Nidi gratis: nuove risorse per il prossimo anno scolastico
    Con uno stanziamento di 37 milioni riparte la misura Nidi Gratis per il 2019/2020 con qualche piccolo cambiamento che spinge maggiormente la misura nella direzione di sostenere l'occupazione e di ampliare l'offerta di posti.
  8. Quando dare valore alla disabilità arricchisce la comunità
    Un progetto di welfare comunitario che ha da poco compiuto due anni: che cosa si è riusciti a realizzare, quali apprendimenti, quali scommesse vinte e quali sono ancora in campo? L'articolo fa sintesi dei principali risultati e riflette sui cambiamenti generati. Perseguire il valore sociale della disabilità, aprendo spazi di protagonismo delle persone con disabilità e delle loro famiglie nelle comunità di vita, ha mostrato concretamente che il vantaggio...è per tutti.
  9. Verso una programmazione integrata delle politiche abitative
    Al termine di un ciclo di laboratori territoriali in merito alla programmazione delle politiche abitative prevista dalla L.R 16, e mentre si concludono le procedure di pianificazione annuale degli ambiti, si aprono nuove opportunità per comporre la pianificazione triennale e per utilizzare gli strumenti e le risorse disponibili per sviluppare interventi di riqualificazione e recupero del patrimonio abitativo pubblico e privato a livello locale.
  10. Riprogettare il SAD: l’esperienza del distretto di Melzo
    Varie evidenze indicano che in Lombardia sono in corso vari tentativi di ri-progettare la classica assistenza domiciliare per renderla meno prestazionale, più inclusiva o per perseguire nuove mission. L’articolo illustra il ridisegno del sistema di domiciliarità a favore dei soggetti fragili in atto nel Distretto Cinque.